di Peppino e Titina De Filippo
regia Luigi De Filippo


E’ questa una delle più divertenti commedie del gran Teatro umoristico dei famosi fratelli De Filippo.
Andata in scena per la prima volta nel 1935 al Teatro Politeama di Napoli ottenne un grande successo.
La presenta, al pubblico d’oggi, Luigi De Filippo in una sua personalissima e magistrale interpretazione, assieme ad una Compagnia di Teatro di 12 attori.
La commedia continua a divertire ed interessare il pubblico che si sente coinvolto da emozioni e personaggi che rappresentano con ironia il quotidiano e la famiglia con quella maestria scenica caratteristica dei De Filippo.
La trama è questa: Stefanino, un giovane impiegato metodico e un po’ pedante, vive con la moglie che ama teneramente.
Ma la presenza invadente in casa del suocero Federico, persona prepotente ed autoritaria, lo porta all’ esasperazione.
Se ne va di casa e va a vivere con un’altra ragazza. Ma, alla fine, ci sarà una lieta conclusione.

La commedia è fra le più belle e riuscite del ricco repertorio teatrale della famiglia De Filippo, e Luigi da, al personaggio del suocero pestifero, un’interpretazione umanissima e di grande rilievo.
Uno spettacolo come pochi oggi se ne vedono sui nostri palcoscenici.
Vero Teatro con la “T” maiuscola, quindi da non perdere!